venerdì 20 gennaio 2012

Consiglio Nazionale Rom - (statuto, costituzione, natura e fini)




Statuto del Consiglio Nazionale Rom
Titolo 1 – Costituzione, Natura e Fini

1.      Il Consiglio Nazionale Rom è una struttura associativa con carattere federale della società civile rom

2.      Compongono il Consiglio Nazionale Rom tutte le Federazioni, Organizzazioni, Associazioni Rom, Sinti e Camminanti, le organizzazioni pro rom, le Associazioni e le Organizzazioni della Società Civile, le Fondazioni, le famiglie rom, sinti, camminanti, della popolazione maggioritaria e di tutte le minoranze etniche che condividono ed accettano il presente statuto.

3.      Il Consiglio Nazionale Rom si pone come obiettivo l’implementazione nello Stato Italiano degli accordi siglati e sottoscritti dal Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano, dal Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi in sede europea il 23-24 giugno 2011. Gli accordi sottoscrivono il quadro di inclusione sociale della popolazione rom varato dalla Commissione Europea il 5 aprile 2011, successiva all’approvazione del Parlamento Europeo nel 9 marzo 2011 della risoluzione sulla questione rom e alla riunione di alto livello tenutasi nel Consiglio d’Europa il 20 ottobre 2010.

4.      Il Consiglio Nazionale Rom fa propria la risoluzione del Summit sulla questione rom approvata dai 400 delegati rappresentativi di 47 paesi nella sede del Consiglio d’Europa il 22 settembre 2011 a Strasburgo.

5.      Il Consiglio Nazionale Rom assume come carattere fondativo della propria attività il superamento di qualsiasi forma di discriminazione razziale, diretta od indiretta, atta ad ostacolare o impedire la piena affermazione e tutela dei diritti umani di ogni minoranza etnica, linguistica, religiosa, sessuale, di opinione politica e di ogni categoria sociale con specifico riferimento ai settori esclusi, emarginati e/o che vivono in povertà economica, sociale e culturale sia delle minoranze etniche che delle popolazioni maggioritarie e la promozione di parità di trattamento senza fini di lucro.

6.      Il Consiglio Nazionale Rom coerentemente assume responsabilmente la difesa ed affermazione della democrazia e dei diritti umani fondamentali in tutta l’Unione Europea, il Consiglio Europeo ed il pianeta. Siamo tutti cittadini del mondo.

7.      Il Consiglio Nazionale Rom assume i principi dell’interculturalità e dell’autodeterminazione per costruire un percorso comune ed istaurare un dialogo tra pari, rapporti di fiducia dove nessuno sia escluso. L’Interculturalità è avviare un percorso dove ognuno di noi è chiamato ad un superamento nell’ottica di costruzione di una cultura che metta al centro il rispetto e la dignità di ogni essere umano come presupposto per il superamento dell’attuale società basata sul razzismo, la divisione e l’esclusione sociale.L’Autodeterminazione è avviare un percorso dove ognuno è chiamato a costruire democrazia, rappresentando se stesso ed i problemi che vive condividendoli con tutti cercando insieme la strada per la liberazione.

8.      Il Consiglio Nazionale Rom invita ogni comunità locale, città, provincia e regione alla creazione di Consigli locali, cittadini, provinciali e regionali. Ogni Consiglio avrà pieno potere decisionale ed autonomia. I delegati eletti sono revocabili dalla stesse comunità locali in base alle necessità e bisogni che ogni comunità deciderà di rappresentare liberamente.

9.     I delegati rappresentativi di ogni città, provincia e regione daranno vita al primo Congresso Nazionale del Consiglio Nazionale Rom dove si adotterà un Programma di liberazione della popolazione dal razzismo, dall’esclusione sociale, dalla marginalità e la costruzione di una strada di inclusione sociale per tutti.

10. Il Consiglio Nazionale Rom nelle sue articolazioni Nazionali, Regionali e Locali avrà un carattere permanente al fine di elaborare, realizzare e controllare la piena ed efficace implementazione delle strategie europee in stretta collaborazione ed attraverso un dialogo continuo con la Commissione Europea, il Consiglio d’Europa ed il Governo Italiano in tutti i suoi livelli (Amministrazioni Comunali, Provinciali, Regionali, Ministeriali)

CONSIGLIO NAZIONALE ROM

programma di liberazione dal razzismo

informazioni: nazione.rom@gmail.com 

SIAMO TUTTI ROM
SIAMO TUTTI ESSERI UMANI



1 commento:





  1. _____________

    PHRALALEN, !!!

    E SARE MANUSHA, SHIGRES JEKSA ACHAVEN :

    O 3UNGALO - RASIZMO ! = Down with ugly Racism !
    O 3UNGALO - FASHIZMO ! = Down with ugly Faschism !
    O 3UNGALO - TERORIZMO ! =Down with ugly Terrorism !

    UPRE - MANUSHALIPEN ! = Up–Humanity !
    UPRE - UNIVARLSALANO - PHRALIPEN!= Up-Universal-Brotherhood.
    UPRE - PHUVESKO – SHANTI ! = Up world - Peace !
    UPRE - ROMA !!!
    ________________

    RispondiElimina